Com'è stato scelto il limite di 21 milioni di Bitcoin?

Com’è stato scelto il limite di 21 milioni di Bitcoin?

In realtà tale limite non esiste nel codice che fa funzionare Bitcoin, ma è la diretta conseguenza di tre parametri progettuali della crypto.

  • Satoshi Nakamoto ha assegnato un premio di 50 bitcoin per ogni blocco minato;
  • Il premio viene dimezzato ogni 210000 blocchi;
  • L’unità minima indivisibile di Bitcoin è 0.00000001 Bitcoin (equivalente ad 1 Satoshi).

Quindi quando Satoshi Nakamoto ha iniziato a minare, i blocchi davano 50 bitcoin di premio ad ogni nuovo blocco. Dopo 210mila blocchi (circa 4 anni visto che i blocchi si minano ogni 10 minuti in media, fare il conto per verifica) il premio per ogni blocco si è dimezzato a 25 bitcoin e così via.

Quindi la produzione totale di Bitcoin può essere scritta come: 50btc x 210000 + 50/2btc x 210000 + 50/4btc x 210000 eccetera. Raccogliendo 50×210000 (che fa 10500000) si ottiene
10500000 (1+1/2+1/4+1/8+1/16+…).
La somma fra parentesi, anche se andasse avanti all’infinito, sarebbe calcolabile e varrebbe esattamente 2, quindi il totale dei bitcoin minabili sarebbe 10500000×2=21000000 (i famosi 21 milioni).

Tuttavia abbiamo detto che l’unità minima di Bitcoin è il Satoshi (0.00000001) e quindi quella somma non andrà avanti all’infinito ma si arresterà quando l’ultimo dimezzamento sarà più piccolo di 0.00000001 (nel 2140 circa). Pertanto la somma totale dei bitcoin minati non sarà esattamente 21milioni ma dovrebbe essere 20999999.99755528.

In realtà nemmeno questo numero è esatto perché la rappresentazione in virgola mobile del totale dei bitcoin non permetterà di avere quella precisione di cifre decimali ed il totale reale sarà 20999999.9769.

Curiosità 1: Nel blocco 124724 il miner che ha inserito il reward si è sbagliato e si è assegnato un satoshi in meno, quindi al posto di 50 btc si è dato 49.99999999 e quel Satoshi non verrà mai minato perché nessun miner può darsi più btc del reward previsto.

Curiosità 2: I 50 bitcoin del blocco 0 sono inammovibili da protocollo, per cui quei coin sono a tutti gli effetti inesistenti da un punto di vista della blockchain. Chiaramente molti altri sono bloccati (tutti quelli di chi ha perso le chiavi private), ma i primi non hanno una chiave per poterli spostare.

Curiosità 3: I bitcoin minati non possono essere spesi subito, ma dopo la creazione si devono aspettare almeno 100 blocchi (poco più di 16 ore circa). Questo limite è stato inserito per non dover eliminare le transazioni di un blocco che eventualmente dovesse venire considerato invalido (per esempio nel caso di un fork).

Lascia un commento