Electrum: Creazione di un wallet su USB

Come creare un wallet Electrum su chiavetta USB.

Attenzione: questo metodo è meno sicuro di quello in Cold Storage e per somme consistenti il consiglio è di utilizzare sempre quella versione.

Ingredienti di base:

  • un computer normale, quello usato ogni giorno;
  • una chiavetta USB;
  • due fogli e una penna;

Sul computer scaricare Electrum da qui: https://electrum.org/#download ma SENZA AVVIARLO!

Una volta scaricato Electrum scollegare il computer da Internet.

Formattare la chiavetta USB e dedicarla solo ai Bitcoin, non utilizzarla più per nient’altro. All’interno della chiavetta USB creare un folder che verrà usato per salvare la chiave privata di Electrum. Per evitare confusione è meglio non inserire spazi o caratteri insoliti all’interno dei nomi. Nel mio esempio la chaivetta si chiama Bitcoin ed il folder Electrum-Wallet-3.0.1.

Avviare Electrum e scegliere Auto connect come collegamento al server.

In Electrum wallet cancellare quanto scritto in Wallet: e rimpiazzarlo con il percorso completo al wallet sulla chiavetta. Se si utilizza il Mac questo sarà

/Volumes///

Nel mio esempio ho utilizzato:

/Volumes/Bitcoin/Electrum-Wallet-3.0.1/offline_wallet

 

Click su “Next”.

Selezionare “Standard Wallet”.

ATTENZIONE, QUANTO SEGUE È LA PARTE PIÙ IMPORTANTE DI TUTTA LA PROCEDURA.

Selezionare Create a new seed e successivamente Segwit.


A questo punto comparirà il Seed. Il Seed è una sequenza di 12 parole che permettono in qualunque momento di poter ricostruire il wallet e recuperare i Bitcoin, anche se il computer dovesse andare perduto o distrutto.

SCRIVERE IL SEED SU DUE FOGLI DI CARTA A MANO, SENZA UTILIZZARE LA STAMPANTE E SENZA FARE COPIA E INCOLLA. TENERE I DUE FOGLI DI CARTA IN DUE CASE SEPARATE POICHÉ LE CASE POSSONO BRUCIARE O ALLAGARSI. PERDERE IL SEED EQUIVALE A PERDERE I BITCOIN.

SE IL SEED È STATO SCRITTO E MESSO AL SICURO POSSIAMO PROCEDERE INSERENDOLO NELLA FINESTRA DI CONFERMA.

Nella finestra successiva verrà chiesto di inserire il seed. Questo va digitato a mano poiché il copia e incolla è disabilitato per sicurezza. Inserirlo copiandolo dal foglio appena scritto e procedere oltre.

Giusto per essere sicuri di averlo spiegato bene: il Seed è fondamentale per recuperare i Bitcoin in qualunque caso. Prestare la massima attenzione a come viene custodito.

Inserire una password per crittare il wallet. Se questa password viene dimenticata il wallet è comunque rigenerabile a partire dal seed. In ogni caso è bene scegliere una password complicata.

A questo punto il wallet su USB è impostato. Ora c’è bisogno di generare la chiave pubblica che useremo sul computer online per tutto il resto. Per farlo si deve andare nel menu Wallet e selezionare Information.

Comparirà una stringa che inizia con zpub. Questa va copiata e incollata in un file di testo che verrà salvato sul Desktop perché questa stringa dovrà poi essere inserire nel computer di tutti i giorni, quello che sarà collegato online.

 


Chiudere a questo punto Electrum, espellere la chiavetta USB e ricollegare il computer ad Internet.

Avviare nuovamente Electrum il quale ripartirà con la configurazione da zero poiché il wallet appena creato non esiste più in quanto avete tolto la chiavetta USB.

Selezionare default_wallet nella prima schermata e Standard wallet nella seconda.

Nella schermata successiva selezionare Use public or private keys.

Inserire quindi la chiave pubblica salvata precedentemente nella chiavetta USB.

Per inviare Bitcoin la procedura consiste nel creare una transazione nel computer, andando su Send, inserendo l’indirizzo a cui mandare i Bitcoin e l’ammontare. Anche le fee da pagare al miner si devono scegliere a seconda di quanto rapidamente si vuole avere la transazione confermata dopodiché si preme Preview.

La transazione non può essere firmata, ed infatti il Sign è disabilitato. Dunque la transazione andrà salvata con Save e messa sul Desktop.

Per ricevere dei bitcoin è sufficiente andare in Receive ed utilizzare l’indirizzo che compare nella barra in alto. È possibile aggiungere una descrizione all’indirizzo e salvarlo per usi futuri. All’indirizzo è anche possibile associare una data di scadenza. L’indirizzo non scadrà mai e sarà sempre utilizzabile per ricevere Bitcoin. La scadenza servirà solo come nota per ricordare alla persona a cui viene dato quell’indirizzo che si attende un pagamento entro una certa data.

Per inviare Bitcoin la procedura consiste nel creare una transazione nel computer, andando su Send, inserendo l’indirizzo a cui mandare i Bitcoin e l’ammontare. Anche le fee da pagare al miner si devono scegliere a seconda di quanto rapidamente si vuole avere la transazione confermata dopodiché si preme Preview.

 

La transazione non può essere firmata, ed infatti il Sign è disabilitato. Dunque la transazione andrà salvata con Save e messa sul Desktop.

A questo punto il computer va scollegato da Internet, e si può inserire la chiavetta USB. Dal menu di Electrum si seleziona File->Open e si naviga nella chiavetta fino a selezionare il wallet creato all’inizio (dovrebbe essere anche disponibile in File->Recently Open). Una volta aperto questo Wallet si va in Tools -> Load transaction -> From file e si passa come file la transazione salvata prima che necessita di essere firmata.

Electrum si accorgerà che si tratta di una transazione da firmare proporrà l’opzione Sign e successivamente la transazione firmata andrà Salvata nuovamente sul Desktop. Si può chiudere il wallet corrispondente alla chiavetta USB, si estrae la chiavetta e si ricollega il computer ad Internet.

Dal wallet electrum presente sul computer (quello watch-only) si carica la transazione firmata mediante Tools -> Load transaction -> From file) e si preme su Broadcast una volta caricata.

 

Lascia un commento